Eredi dei Papi 2…il ritorno

0
942

Dopo aver fatto visita alla Cantina Eredi dei Papi, sono rimasto colpito dai loro vini e in particolare da Albagìa. Alla prima occasione utile mi incontro con Floriana Risuglia, che oltre ad essere la Vice Delegata della Associazione Nazionale delle Donne del Vino – Delegazione Lazio, è anche un importante Avvocato in campo enologico, oltre ad avere importanti incarichi nello stesso settore.

Le spiego della mia visita e della opportunità che Chiara Iacoponi potrebbe diventare una Donna del Vino e le chiedo di fare una visita insieme alla Cantina. Lei accetta e insieme a lei viene un suo carissimo amico che è anche una persona molto importante e influente nel mondo del vino, il Conte Gelasio Gaetani Lovatelli D’Aragona. Quando ho saputo che sarebbe venuto ho provato una profonda emozione e anche timore per cosa avrebbe potuto pensare del mio suggerimento.

Floriana è una donna solare, dinamica e molto determinata, per l’occasione mi ha presentato il Conte Gelasio che ho trovato una persona magnificamente affabile e soprattutto un vero galantuomo.

Spero di meritare la fiducia di persone così belle! ❤️

Detto ciò ci ritroviamo al Casale della Famiglia Iacoponi e Lorenzo e Chiara ci mostrano tutta la cantina. A iniziare dalle vigne, alla cantina vera e propria per poi andare nella sala dove sono esposti i vini che ci hanno fatto degustare. Dal Fuori Onda, un metodo classico rosato, ai bianchi e poi i rossi. Abbiamo ascoltato Lorenzo e siamo rimasti impressionati di quanto impegno sta mettendo nel fare i suoi vini e il rapporto che c’è tra la sua giovane età e la qualità dei vini che stavamo assaggiando.

Non facevamo altro che sorseggiare e scambiarci sguardi di stupore e anche di sorpresa. Il Conte Gelasio è rimasto molto ben impressionato, spendendo parole lusinghiere sui due fratelli e queste belle parole, pronunciate da lui che è un mostro sacro del mondo del vino, danno sicuramente un grande valore e una benedizione sull’operato di Chiara e Lorenzo.

Il nostro pensiero è andato ovviamente ai loro genitori che hanno il grande merito di aver educato così bene i loro figli e che hanno profuso tante energie per fare in modo che il loro sogno di diventare produttori di vino si avveri.

Con una grande soddisfazione e con un sentimento di gratitudine, siamo andati via consapevoli che Eredi dei Papi entrerà nel firmamento dei grandi vini del Lazio e perchè no, d’Italia.

Alberto wine lover

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui